Le mamme raccontano...

Mamme dell'ostetrica Sara Santarelli

 

La mia gravidanza è stata desiderata, anche se non pensavamo arrivasse subito. E così mi sono trovata a vivere questa esperienza sentendomi inadeguata e impreparata su tutto. Aiuto. Ho bisogno di qualcuno che mi parli di cosa sta succedendo, che possa dare delle risposte alle mie domande, anche a quelle più assurde. E che abbia anche solo voglia di ascoltarmi. Le ricerche mi hanno portato a te Sara, alla tua voce rassicurante, al tuo sguardo privo di giudizi e alle tue mani delicate e forti allo stesso tempo. Hai accompagnato in questo percorso prima me con gli incontri "delle pance", poi anche il mio compagno con le serate per coppie, commoventi ma devo dire anche divertenti! Sei stata con noi anche durante la nascita di nostro figlio, e nei mesi successivi. Fondamentale è stato il tuo supporto, fisico e morale, per allattare il mio bambino, e poterlo accudire nonostante le poche energie che avevo. Ecco. Adesso che lui ha quasi un anno, posso solo ringraziarti nuovamente per esserci stata. E dirti che avevi ragione: i bambini ci parlano dei loro bisogni da subito.

 

Francesca

 

 

Ho conosciuto Sara grazie alla mia vicina di casa, anche lei aveva seguito un corso di massaggio aimi tenuto da Sara. Ho iniziato alla 17°settimana di gravidanza a seguire il corso "piccole e grandi pance" è stata una piacevole scoperta del vivete serenamente la gravidanza. Insieme a mio marito abbiamo seguito anche il corso di accompagnamento alla nascita per coppie,così da coinvolgere anche il babbo in questa esperienza meravigliosa. La sera che sono stata dimessa dall'ospedale Sara è venuta a casa mia,ero in lacrime e lei ha saputo indirizzarmi sulla via da seguire. Purtroppo non sono riuscita ad allattare il mio bambino, ma Sara ha saputo sostenermi anche in quel periodo buio. Una cosa per la quale non la ringrazierò mai abbastanza sarà quella di avermi fatto scoprire il mondo del babywearing,portare in fascia il proprio bimbo,portarlo sul cuore è la cosa più bella e gratificante al mondo... grazie di tutto Sara....

Irene